Air Berlin: Lufthansa non vuole gli aerei di lungo raggio

Berlino, Germania – Il Gruppo avrebbe presentato un’offerta per un massimo di 78 velivoli della low-cost, lo ha dichiarato l’ad Spohr alla stampa tedesca

6401

(WAPA) – Lufthansa non è interessata agli aerei di lungo raggio della compagnia low-cost Air Berlin ed ha invece presentato un’offerta per i 38 velivoli -ed i relativi equipaggi- che ha già affittato dal vettore in crisi attraverso la sua controllata Eurowings. A tali aeromobili se ne potrebbero aggiungere altri, fino ad un massimo di quaranta e senza superare le 78 unità complessive: a dichiarare le intenzioni del Gruppo Lufthansa alla stampa è stato ieri a Francoforte (Germania) il suo amministratore delegato Carsten Spohr.
L’ad ha spiegato che l’azienda tedesca da lui rappresentata ha già il 34 percento del mercato in patria e che l’offerta presentata sarebbe compatibile con le leggi anti-trust ma non si potrebbe andare oltre. Spohr si dichiara ottimista e si aspetta che Lufthansa abbia presto 3000 nuovi dipendenti.
Air Berlin ha 144 velivoli ed impiega circa 8000 persone. In corsa per l’acquisizione di parti della compagnia ci sarebbero anche easyJet, Niki Lauda in partnership con Condor di Thomas Cook ed il Gruppo Iag. La decisione sulle offerte ricevute -il termine per la presentazione è scaduto venerdì scorso- dovrà essere approvata dal consiglio dei creditori e dovrebbe essere resa nota lunedì 25 settembre.

Per approfondimenti vedi anche notizie AVIONEWS 1 e 2 (Avionews)
(2017)

-1207177
(World Aeronautical Press Agency – )

(Fonte: Avionews.com)