Air China, la “prima” fuori confine dell’A350 spetta a Malpensa

Air China, Malpensa,

E’ stata scelta Milano, con il suo hub di Malpensa, per l’arrivo del primo A350, fuori dai confini nazionali, di Air China. Una scelta che sottolinea la grande relazione tra Italia e Cina e che il general manager per l’Italia, Ma Nan, vede come un ulteriore tassello del sodalizio tra i due Paesi.
«E’ la prima volta che ilo nostro A350 esce fuori dai confini nazionali – commenta il general manager -, e siamo felici che la nostra compagnia abbia voluto premiare il mercato italiano, scegliendo Milano Malpensa come primo hub fuori dalla Cina, rendendoci anche il primo operatore cinese a portare l’A350 a Malpensa. Grazie a questo aeromobile, la capacità offerta salirà del 30%, rispondendo alla domanda in costante crescita. Dal prossimo gennaio, inoltre, l’A350 servirà anche la rotta Milano – Shanghai».

Grande soddisfazione anche in casa Sea, come commenta Aldo Schmid, responsabile aviation marketing & traffic rights. «Per la prima volta Air China porta l’A350 su una rotta internazionale e sceglie Milano per farlo, preferendo Francoforte e tutti gli altri grandi hub europei dove opera la compagnia – sottolinea il manager -. Questa è per noi una grande soddisfazione che sottolinea sia l’impegno del nostro sistema aeroportuale, sia della città di Milano. Air China è una compagnia che cresce a doppia cifra, nel 2018 registra un tasso di incremento del 18% e ne fa il terzo vettore internazionale su Malpensa. Sono dati che si allineano alla tendenza di crescita dell’interesse del mercato cinese verso Milano, considerato che la Cina è il secondo mercato extraeuropeo per Milano».

Naviganti.org