Tempo di lettura: 2 minuti

Air France-KLM Group ha comunicato i risultati finanziari del terzo trimestre 2019.

Passeggeri in aumento del 2,1% e load factor in aumento di 0,2 punti. Passenger unit revenue leggermente diminuiti dello -0,6%, a seguito del contesto macroeconomico, unit costs leggermente in aumento dello 0,4% a constant currency and fuel, in linea con gli orientamenti per l’intero anno.

Operating result pari a 900 milioni di euro, in calo di 165 milioni di euro rispetto al terzo trimestre 2018, con ricavi in crescita del 2% e spese per il carburante in aumento di 135 milioni di euro.

Net income che si attesta a 366 milioni di euro, in calo di 420 milioni di euro rispetto allo scorso anno, impattato dal rafforzamento del dollaro a settembre e dall’Airbus A380 phase-out financial impact di 100 milioni di euro.

Riduzione dell’indebitamento finanziario netto del Gruppo, in calo di 253 milioni di euro a 5,9 miliardi di euro e Net debt/EBITDA ratio stabile rispetto al 31 dicembre 2018.

Nei nove mesi terminati al 30 settembre, passeggeri incrementati del 3,4%, Passenger Unit revenue in calo dello 0,5%. Operating result nei nove mesi pari a 997 milioni di euro (-295 milioni di euro), net income che si attesta a 126 milioni di euro (-501 milioni di euro).

“Le performance del Gruppo Air France-KLM nel terzo trimestre hanno mostrato una resilienza tra incertezze geopolitiche e un contesto macroeconomico attenuante”, ha affermato Benjamin Smith, CEO di Air France-KLM Group. “A livello operativo, abbiamo raggiunto solide performance durante il periodo di punta estivo. Air France e KLM si sono classificate tra i migliori vettori europei legacy in termini di puntualità. Sulla base delle prenotazioni a lungo termine in media in anticipo rispetto allo scorso anno e al rinnovato impegno per una rigorosa disciplina dei costi, siamo certi di poter realizzare i nostri obiettivi annuali di unit cost ridotti e coefficiente di leva stabile. Tutti i dipendenti del Gruppo sono mobilitati per garantire il successo delle nostre ambizioni strategiche, che illustreremo ulteriormente in occasione del prossimo Investor Day della prossima settimana”.

In base ai dati attuali per il Passenger network, i load factor delle prenotazioni a lungo raggio da novembre a marzo sono in media in anticipo rispetto allo scorso anno. Network passenger unit revenue per il quarto trimestre 2019 a valuta costante previsti leggermente in calo rispetto allo scorso anno. Il Gruppo perseguirà iniziative per ridurre i costi unitari, con una riduzione mirata per il 2019 tra l’1% e 0% a constant currency and fuel price. La bolletta del carburante del 2019 dovrebbe aumentare di 600 milioni di euro rispetto al 2018, a 5,5 miliardi di euro.

(Ufficio Stampa Air France-KLM)

L’articolo Air France-KLM Group comunica i risultati del terzo trimestre 2019 proviene da MD80.it.


MD80.it
(Fonte: md80.it)