Oggi Airbus Defence and Space è entrata nel processo di consultazione con l’European works council riguardo la prevista ristrutturazione della divisione. Mentre le prospettive di business sottostanti, soprattutto nel core business, rimangono solide, questi passaggi sono diventati necessari dopo che la divisione ha raggiunto un rapporto book-to-bill inferiore a 1 per il terzo anno consecutivo, principalmente causato da un flat space market e rinvii nei contratti lato difesa.

I piani presentati ai rappresentanti dei dipendenti prevedono la riduzione di 2.362 posizioni fino alla fine del 2021, di cui 829 in Germania, 357 nel Regno Unito, 630 in Spagna, 404 in Francia e 142 in altri paesi.

Questi sforzi saranno supportati da un programma di redditività rafforzato e da ulteriori misure per aumentare la competitività a lungo termine e salvaguardare il posizionamento futuro della divisione.

La necessità di ristrutturazione è stata annunciata per la prima volta a dicembre 2019 ed è stata sottolineata anche durante la conferenza stampa annuale della compagnia a Tolosa il 13 febbraio. Airbus Defence and Space fornirà aggiornamenti sui suoi piani e continua un dialogo costruttivo con i rappresentanti dei dipendenti.

Ulteriori implicazioni finanziarie sono in fase di valutazione e saranno comunicate in una fase successiva.

(Ufficio Stampa Airbus)

L’articolo Airbus Defence and Space si avvia alla ristrutturazione con una riduzione prevista di oltre 2.300 posti proviene da MD80.it.


MD80.it
(Fonte: md80.it)