ATR VEDE UNA DOMANDA MOLTO FORTE PER VELIVOLI TURBOPROP IN CINA NEI PROSSIMI ANNI Tempo di lettura: 2 minuti

ATR ha pubblicato oggi il suo nuovo Chinese Market Forecast allo Zhuhai Airshow, dove il costruttore stima un mercato totale per 1.100 aerei turboprop nei prossimi 20 anni. Questi velivoli supporteranno la rapida crecita dei Regional Aviation and General Aviation segments in Cina. ATR prevede che nel 2037 l’87% delle Regional and General Aviation activity arriverà da rotte di nuova creazione, calcolate in un totale di quasi 2.200.

I calcoli di ATR prevedono che nel 2037 l’aviazione regionale (fino a 100 posti) sarà otto volte più grande di oggi. E’ stimata la necessità di circa 300 turboprop (70 da 50 posti e 230 da 70 posti) per collegare 200 aeroporti regionali, creando circa 700 nuove rotte in questo segmento.

In termini di aviazione generale (fino a 30 posti), il governo cinese sta investendo molto e sta progettando di sviluppare un numero significativo di aeroporti di aviazione generale. ATR stima che circa 800 turboprop a 30 posti saranno necessari per servire il segmento aviazione generale in Cina, collegando 300 aeroporti general aviation e molti aeroporti regional aviation, per i quali l’ATR 42-600 è l’aereo ideale. Ciò porterà alla creazione di quasi 1.500 nuove rotte.

L’aviazione cinese ha subito un’enorme crescita della flotta ed è ora sette volte più grande rispetto al 1998. Questa crescita si è concentrata principalmente sui grandi flussi di traffico, con aeromobili di grande capacità. Nello stesso periodo la flotta regionale è raddoppiata: nonostante questa crescita l’aviazione regionale rimane però significativamente sottosviluppata in Cina.

Gli aerei regionali rappresentano attualmente solo il 2% della flotta totale della Cina rispetto alla media globale del 25%. Attualmente la flotta cinese non dispone della capacità adeguata necessaria per gestire economicamente le rotte regionali. Quando il traffico è limitato, l’uso di jet di grandi dimensioni non è sostenibile, se non fortemente sovvenzionato. Attualmente gli aerei di grandi dimensioni, che sono più costosi da gestire e richiedono sovvenzioni governative per pareggiare o diventare redditizi, vengono utilizzati per rotte regionali con flussi di traffico limitati. Gli aerei regionali servirebbero queste rotte in modo più efficiente, con migliori costi operativi e di viaggio, il che significa che sarebbero necessarie meno sovvenzioni.

La connettività aerea può anche integrare la rete HST (High Speed Train) cinese. Mentre gli HST collegano le grandi città in modo molto efficace, è necessario il trasporto aereo per collegare al sistema molte comunità in città più piccole.

(Ufficio Stampa ATR)

Ultima modifica:

Condividi su:

(Fonte: md80.it)