La compagnia area Blue Air continua a sviluppare le proprie operazioni sullo scalo di Torino e ha annunciato oggi, con una conferenza stampa, l’aggiunta di un quinto aereo nel 2017 alla propria base piemontese e l’apertura di cinque nuove rotte internazionali che vanno ad ampliare la ricca offerta di voli diretti che il vettore opera dall’aeroporto di Caselle.
A distanza di due anni dall’arrivo del primo aereo e dell’apertura della base – la prima del vettore in Italia – l’Aeroporto di Torino rappresenta oggi per Blue Air il secondo scalo per numero di movimenti aerei e passeggeri trasportati dopo la base storica di Bucarest. Ad oggi Blue Air ha trasportato circa 900 mila passeggeri da e per Torino.
Sono dunque cinque le nuove mete europee che la compagnia aerea offrirà dal Pertini: Copenaghen, Lisbona, Malaga, Oradea e Siviglia.
Con la stagione estiva 2017 Blue Air offrirà da Torino collegamenti diretti verso 19 destinazioni, di cui 12 internazionali: le cinque nuove rotte si aggiungono infatti ai consolidati collegamenti per le capitali europee Londra Luton, Madrid e Berlino Tegel, Bucarest, Bacau, Ibiza e Palma di Maiorca.
La compagnia ha annunciato anche sul fronte dei collegamenti nazionali: nella prossima stagione estiva, rispetto a quella appena trascorsa, Blue Air incrementerà infatti le frequenze dei voli per Catania (che verrà operato con 18 frequenze settimanali), Napoli (che verrà operato con 13 frequenze settimanali), Lamezia Terme (che verrà operato con 10 frequenze settimanali), Bari (che verrà operato con 6 frequenze settimanali), Alghero (che verrà operato con 5 voli settimanali) oltre ad operare i voli per Roma Fiumicino (con 2 frequenze giornaliere) ed il collegamento trisettimanale con Pescara inaugurato ad ottobre.
 
 
 

Naviganti.org