Boeing e Azerbaijan Airlines (AZAL) hanno annunciato un ordine per altri cinque 787-8 Dreamliner e un impegno per l’acquisto di due large freighter. L’accordo, annunciato al Dubai Airshow 2017, è valutato circa 1,9 miliardi di dollari a prezzi correnti. L’impegno per i cargo sarà finalizzato in un momento successivo. Azerbaijan Airlines ha anche annunciato che sarà il launch customer per il 787 Landing Gear Exchange Program, in base al quale Boeing Global Services fornirà al vettore una soluzione a basso costo per overhauled and certified landing gears per la sua flotta Dreamliner, che ora cresce a sette aeromobili. “L’ordine di ulteriori 787 Dreamliner amplia notevolmente le capacità della nostra compagnia aerea, consentendo di servire nuove destinazioni e di trasportare più passeggeri”, ha dichiarato Jahangir Askerov, AZAL president. “Siamo lieti di espandere la nostra partnership con Boeing, che è stato un partner affidabile nel fornire aeromobili moderni e ci aiuta a sostenere la nostra flotta”. “Apprezziamo la fiducia crescente di Azerbaijan Airlines nel Boeing 787″, ha dichiarato Kevin McAllister, presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “Il 787 Dreamliner giocherà un ruolo chiave nel piano di ammodernamento di Azerbaijan Airlines e li aiuterà ad aprire nuove rotte, contribuendo al loro successo a lungo termine”.

“Boeing è entusiasta di lanciare il 787 landing gear exchange program con Azerbaijan Airlines”, ha dichiarato Stan Deal, Presidente e CEO di Boeing Global Services. “Questo programma aiuterà le compagnie aeree che volano con il 787, fornendo un’alternativa conveniente ed affidabile per l’acquisto di nuovi landing gear and performing equipment overhaul”.

Azerbaijan Airlines è un importante vettore dell’Asia centrale, che serve 40 destinazioni in 25 paesi. La compagnia aerea attualmente vola due 787 e ha in flotta Boeing 757 e 767.

(Ufficio Stampa Boeing)

(Fonte: md80.it)