L’aeroporto di Bologna affronta con numeri importanti l’anno della quotazione in Borsa. Se infatti il 2014 si è chiuso con oltre 6,5 milioni di passeggeri – nuovo record di traffico della storia dello scalo – per una crescita del 6,2% sull’anno precedente, il 2015 si apre con l’annuncio di sei nuove rotte internazionali.
A fare il punto sull’anno appena concluso e sulle prospettive 2015, sono stati il presidente dell’Aeroporto di Bologna Enrico Postacchini, il direttore generale Nazareno Ventola ed il direttore Business Aviation e Comunicazione Antonello Bonolis, in un incontro con la stampa tenutosi questa mattina a Bologna. Sempre oggi è stata lanciata la pagina Facebook ufficiale dell’aeroporto, raggiungibile cliccando su questo link.
"Il 2014," ha commentato il presidente Postacchini," si è dimostrato un anno molto positivo per il Marconi, non solo come dati di traffico ma anche dal punto di vista economico-finanziario, con una crescita significativa sui risultati del 2013. L’attivazione di sei nuove rotte nell’estate 2015 ci fa ben sperare per un ulteriore incremento dei passeggeri ed è un segnale importante in ottica quotazione, il cui percorso prosegue nel rispetto delle tempistiche annunciate."   
Tra la fine di marzo e il mese di giugno prenderanno dunque il via i nuovi voli per Amburgo, Ginevra, Katowice, Leopoli, Praga e Tel Aviv, mentre verrà potenziato il volo per l’hub di Istanbul.
I collegamenti con Amburgo e Ginevra saranno effettuati da easyJet con tre frequenze settimanali. Il volo per la città tedesca – dalla forte valenza business, ma di interesse anche per il turismo incoming ed outgoing – partirà con l’avvio dell’orario estivo, il 29 marzo, e sarà operato ogni martedì, giovedì e domenica. La rotta verso Ginevra, attivata per la prima volta da Bologna con volo di linea, prenderà il via il 3 giugno e prevede partenze ogni mercoledì, venerdì e domenica. Anche in questo caso il target sarà sia business che leisure.
 
 
 

Naviganti.org