Inizio di anno positivo per l’aeroporto di Bologna: nel primo trimestre del 2013 infatti i passeggeri complessivi sono aumentati del 4,8% sullo stesso periodo del 2012, per un totale di oltre 1 milione e 200 mila passeggeri. 
" La crisi economica generale, le difficoltà di alcune compagnie aeree e le nevicate di febbraio non hanno frenato la crescita dei passeggeri del Marconi," spiega una nota dell’aeroporto, "favorita dall’ingresso di ben sette nuove compagnie aeree (Transavia, Vueling, Tarom, Tunisair, Wizzair, Jetairfly e nelle prossime settimane Hop!) con una “dote” di dodici nuove rotte (tra cui Eindhoven, Tunisi, Sofia e quattro nuove destinazioni in Romania) e dal potenziamento di alcuni collegamenti già esistenti, come quello per Casablanca con Air Arabia Maroc."  
Salgono quindi a 34 le compagnie aeree di linea operanti su Bologna, con circa 100 destinazioni servite direttamente tra voli di linea e charter.
Nel solo mese di marzo i passeggeri sono saliti del 5,2%, a quota 468.887, di cui 342.398 su voli internazionali e 126.489 su voli nazionali. La tendenza di marzo conferma quanto già registrato a febbraio dai dati Assaeroporti, con il Marconi unico aeroporto in crescita (insieme a Venezia) tra i primi 15 scali italiani (media totale Italia periodo gennaio-febbraio: -6,4%, dato di Bologna: +4,5%).
 
 
 

(Fonte: Il Volo.it)