Bombardier ha annunciato oggi di aver ricevuto una spedizione inaugurale di sustainable aviation fuel (SAF) presso le sue strutture di Montreal, rafforzando ulteriormente l’impegno della società a volare in modo sostenibile. Questo passaggio è il primo nel piano della società per garantire partnership a lungo termine con i fornitori di carburanti per implementare il SAF in tutte le sue strutture, man mano che l’offerta mondiale diventa più facilmente disponibile.

“Sosteniamo il nostro impegno nel contribuire a promuovere un maggiore utilizzo del SAF in tutto il settore”, ha affermato David Coleal, Presidente di Bombardier Aviation. “Oggi siamo orgogliosi di offrirlo per la prima volta in una delle nostre strutture canadesi ed è solo l’inizio. Bombardier sta lavorando per garantire che l’uso di questi carburanti diventi uno standard nelle nostre operazioni quotidiane, mentre facciamo la nostra parte per ridurre le emissioni di CO2 in tutto il mondo e rispettare l’impegno di lunga data del settore”.

Dal 2017 Bombardier ha sfruttato una fornitura di SAF da utilizzare durante i voli dimostrativi presso la sua struttura di Hartford, CT, sede delle customer demonstration operations della società. Inoltre, Bombardier impiega tutta la sua flotta di demonstration aircraft nei principali eventi e manifestazioni aeree per sensibilizzare il settore e dimostrare che il SAF può diventare un’alternativa tradizionale al tradizionale jet fuel per general aviation aircraft.

Bombardier ha partecipato attivamente a eventi del settore che promuovono l’uso del SAF regolarmente sui voli dei business aircraft, in particolare a Van Nuys, Farnborough e più recentemente alla NBAA, dove il SAF era disponibile non solo per i voli, ma anche nel display statico per far volare gli aerei verso casa.

Nel 2009 la business aviation community ha sviluppato un programma aggressivo a sostegno degli obiettivi ICAO e si è impegnata a contribuire agli obiettivi generali dell’aviazione. A tal fine, si è impegnata a raggiungere obiettivi specifici che includono una crescita a emissioni zero entro il 2020; un miglioramento della fuel efficiency del 2% all’anno dal 2010 al 2020; una riduzione delle emissioni totali di CO2 del 50% entro il 2050 rispetto al 2005.

“In Bombardier costruiamo i nostri aerei pensando al futuro”, ha aggiunto Coleal. “Ad esempio, il nuovo motore Rolls-Royce Pearl 15, appositamente progettato per i business jets Global 5500 e Global 6500, rende l’aereo più pulito ed efficiente, con un vantaggio fino al 13% nei consumi, contribuendo a costi operativi favorevoli. Il motore GE Passport, progettato appositamente per il Global 7500, lo porta a velocità fino a Mach 0.925 con grande affidabilità e maggiore fuel efficiency”.

(Ufficio Stampa Bombardier)

L’articolo Bombardier rafforza l’impegno per l’ambiente con il Sustainable Aviation Fuel proviene da MD80.it.


MD80.it
(Fonte: md80.it)