Dal 1° gennaio 2020 British Airways inizierà a compensare le emissioni di carbonio su tutti i suoi voli nel Regno Unito, come parte dell’impegno della compagnia aerea a raggiungere net zero carbon emissions entro il 2050.

I clienti che volano nel Regno Unito su voli operati da British Airways avranno le emissioni di carbonio dei loro voli compensate dalla compagnia aerea, con investimenti in progetti di riduzione del carbonio verificati in tutto il mondo. Questi includeranno energia rinnovabile, protezione delle foreste pluviali e programmi di rimboschimento.

British Airways opera fino a 75 voli al giorno tra Londra e 10 città del Regno Unito tra cui Manchester, Leeds, Newcastle, Isola di Man, Edimburgo, Glasgow, Aberdeen, Belfast City, Inverness e Jersey.

British Airways si è impegnata a raggiungere net zero carbon emissions entro il 2050 attraverso una serie di iniziative, tra cui la compensazione delle emissioni su tutti i voli nel Regno Unito, l’utilizzo aeromobili a basso consumo di carburante, l’investimento in sustainable aviation fuel e la modifica delle procedure operative, oltre a lavorare con parti interessate e governi per rafforzare la politica globale sul clima. La compagnia aerea e la sua società madre, IAG, investiranno un totale di $ 400 milioni nello sviluppo di carburanti alternativi nei prossimi 20 anni.

Alex Cruz, British Airways’ Chairman and Chief Executive, ha dichiarato: “Sappiamo che i viaggi aerei continuano a crescere, ma sappiamo anche che il nostro futuro deve essere sostenibile. Risolvere la complessa questione del cambiamento climatico richiede una risposta poliedrica e compensare le emissioni su tutti i voli nel Regno Unito è solo un passo che stiamo adottando per ridurre il nostro impatto ambientale, mentre vengono trovate più soluzioni per la decarbonizzazione. I nostri progetti di riduzione delle emissioni sono scelti con cura per garantire che siano provati e producano reali riduzioni delle emissioni di carbonio nonché vantaggi economici, sociali e ambientali. Continuiamo a investire pesantemente in nuovi aeromobili. Stiamo inoltre aprendo la strada allo sviluppo di carburanti per aviazione sostenibili e abbiamo siglato una partnership con la società Velocys per costruire un impianto che convertirà i rifiuti domestici e commerciali in sustainable jet fuel rinnovabili per alimentare la nostra flotta, una novità per il Regno Unito e la prima volta per una compagnia aerea in Europa”.

I clienti che volano oltre il Regno Unito possono ridurre il loro impatto sull’ambiente utilizzando lo strumento di compensazione di British Airways. Lo strumento consente ai clienti di calcolare le proprie emissioni e rendere neutro il proprio volo scegliendo tra i progetti di riduzione del carbonio verificati.

(Ufficio Stampa British Airways)

L’articolo British Airways dal 1° gennaio 2020 compensa le emissioni di CO2 sui voli nel Regno Unito proviene da MD80.it.


MD80.it
(Fonte: md80.it)