DA MARTEDI’ 25 MODIFICHE ALLA VIABILITA’ ALL’AEROPORTO DI CAGLIARI Tempo di lettura: 2 minuti

Viabilità Cagliari 2018

SOGAER, la società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari, ha presentato oggi il nuovo assetto della viabilità di accesso al terminal passeggeri: da martedì 25 settembre, coerentemente con quanto disposto dall’Ordinanza ENAC n. 3/18, che tiene conto anche delle esigenze delle Forze dell’Ordine in caso di attivazione del Piano antiterrorismo, SOGAER ha inteso monitorare e regolare gli accessi dei veicoli all’area aeroportuale mediante un sistema che prevede il ritiro di un ticket presso i varchi d’ingresso muniti di sbarra.

Come già accade in altri scali, coloro che accederanno alla viabilità aeroportuale, per il solo transito, senza utilizzare un parcheggio, avranno 10 minuti di tempo per uscire gratuitamente mediante convalida del ticket presso uno dei varchi d’uscita.

Chi invece usufruirà di un parcheggio, inserirà nella colonnina di accesso dell’area di sosta prescelta il ticket appena ritirato al varco d’ingresso. Oltre a un massimo di 10
minuti per entrare nel parcheggio, il ticket così convalidato garantirà, a seconda dell’area di sosta scelta:
• 10 minuti di sosta gratuita presso il Kiss&Fly del viadotto Partenze
• 10 minuti di sosta gratuita presso i parcheggi Fronte Arrivi e Terminal del piano Arrivi.

Le aree di sosta breve gratuite per i primi 10 minuti salgono dunque a tre e il numero totale dei posti auto utilizzabili gratuitamente passa a 320 (40 stalli al Kiss&Fly
delle Partenze, 180 nel parcheggio Fronte Arrivi e ulteriori 100 in quello Terminal) per un incremento del 128,6%.

Per le soste di lunga durata, restano disponibili il parcheggio Multipiano (800 posti auto) e il parcheggio Low Cost (213 posti), appena oltre l’aerostazione.

Confermata anche la disponibilità degli stalli gratuiti per passeggeri diversamente abili: le persone a ridotta mobilità potranno beneficiare gratuitamente dei posti auto dedicati al secondo livello del Multipiano: sarà sufficiente esporre in modo visibile l’apposito contrassegno autorizzativo (in originale) ed esibirlo presso la
cassa presidiata al piano terra del Multipiano, unitamente al documento d’identità del disabile e al biglietto del volo di andata (per soste di durata superiore a ore 4) prima di ritirare la vettura. Il passeggero diversamente abile deve identificarsi personalmente presso gli operatori in cassa al momento del ritiro dell’auto. Sia nel parcheggio Kiss&Fly del viadotto Partenze che nella corsia del viadotto Arrivi (la più vicina all’aerostazione) sono presenti degli ulteriori stalli a disposizione delle persone a ridotta mobilità per la sosta breve.

BUS e NCC hanno a disposizione un numero maggiore di stalli nell’area di sosta dedicata, così come gli autonoleggi.

Le casse automatiche per il pagamento di quanto eventualmente dovuto per la sosta sono ubicate in ogni parcheggio e in corrispondenza delle corsie di uscita dalla viabilità aeroportuale.

Gli interventi appena conclusi nascono per esigenze di sicurezza, accessibilità e ordine: con il sistema di varchi muniti di sbarra siamo ora in grado di monitorare in modo puntale gli accessi, impedire che gli automobilisti indisciplinati blocchino le corsie e garantire la circolazione dei mezzi anche nel caso venisse attivato il Piano di Emergenza. Il senso della novità è principalmente
questo: mettere ordine nel flusso veicolare di fronte all’aerostazione per consentire a tutti di circolare in sicurezza in qualsiasi periodo dell’anno.Alberto Scanu, amministratore delegato SOGAER

(Ufficio stampa SOGAER)

Last Updated on

Condividi su:

(Fonte: md80.it)