Dopo il nulla di fatto della prima asta, la gara si è riaperta con la discesa in campo di Gamberale e Benetton.

L’apertura delle buste, ieri, ha infatti svelato i nomi delle due società che hanno presentato le offerte per rilevare il 28 per cento delle quote Sagat, che gestisce il ‘Pertini’, messe in vendita dal Comune di Torino.
Si tratta del fondo infrastrutturale F2i e di Sintonia, che fa capo al Gruppo Benetton e che detiene già il 24,4 per cento di Sagat. Il primo ha presentato un’offerta di 36,4 milioni di euro, “a cui potrebbero esserne aggiunti altri 5,6 in caso di raggiungimento di determinati obiettivi economici”, come precisa Mf, mentre la società veneta ha messo sul piatto una cifra pari a circa 29 milioni.

Entro la fine dell’anno dovrebbe essere convocato un cda straordinario, con l’obiettivo di formarne uno nuovo.

(TTGItalia)

Categories: Malpensa News |
Permalink



(Fonte: Aeroporti-Italiani)