L’Ente del Turismo Israeliano e SACBO hanno presentato le due rotte dall’Aeroporto di Milano Bergamo per Tel Aviv e Eilat in Israele, che saranno operate dal 29 ottobre da Ryanair e rappresentano alcune delle novità introdotte con l’entrata in vigore dell’orario invernale. Il collegamento con Tel Aviv prevede quattro voli settimanali (lunedi, mercoledì, venerdì e domenica), consentendo di programmare e combinare il viaggio per raggiungere comodamente anche Gerusalemme. I voli per Eilat, destinazione sul Mar Rosso e a sud del maestoso deserto del Negev, sono schedulati il giovedì e la domenica. Alla presentazione dei voli per Israele dall’Aeroporto di Milano Bergamo sono intervenuti Avital Kotzer Adari, consigliere affari turistici dell’Ambasciata di Israele, e Giacomo Cattaneo, direttore aviation di SACBO. La rotta tra Milano Bergamo e Tel Aviv è stata operata nel periodo estivo dalla compagnia aerea Arkia fino a tre frequenze settimanali. La nuova programmazione invernale potenzia l’offerta e rende ancora più attrattive le destinazioni in Israele. I due nuovi collegamenti con Israele si inseriscono nel network invernale dell’Aeroporto di Milano Bergamo che conta 102 destinazioni. Tra le altre novità figurano Plovdiv in Bulgaria, con voli operati nei giorni di mercoledì e domenica, Kiev Žuljany raggiunta dal 9 dicembre con i voli di Ernest Airlines il lunedì e sabato e che si aggiunge a L’Viv attivo dal 20 ottobre ogni venerdì e domenica. Da registrare anche gli incrementi di frequenze dei voli Pobeda con Mosca e Pegasus Airlines con Istanbul, da 7 a 9 settimanali (doppio volo nelle giornate di venerdì e domenica). Inoltre, confermati nella stagione invernale i voli per Liverpool (4 frequenze settimanali) e Iasi (bisettimanale).

(Ufficio Stampa SACBO)

(Fonte: md80.it)