Ethiopian Airlines ribadisce la sua fiducia in BoeingTempo di lettura: 5 minuti

Tewolde GebreMariam, CEO del Gruppo Ethiopian Airlines, ha rilasciato una dichiarazione in merito all’incidente del volo ET302.

“Sono trascorse più di due settimane dal tragico incidente del volo ET302 di Ethiopian Airlines. Il dolore per le famiglie dei passeggeri e dell’equipaggio sarà duraturo. Questo ha cambiato le loro vite e noi di Ethiopian Airlines sentiremo il dolore per sempre. Come compagnia aerea di proprietà statale e portabandiera della nostra nazione, portiamo il nostro nome in tutto il mondo. In una nazione che a volte è sottoposta a stereotipi negativi, incidenti come questo influenzano il nostro senso di orgoglio. Eppure, questa tragedia non ci segnerà. Ci impegneremo a lavorare con Boeing e i colleghi di tutte le compagnie aeree per rendere i viaggi aerei ancora più sicuri. Come più grande gruppo di aviazione nel continente africano, rappresentiamo il Nuovo Spirito dell’Africa e continueremo ad andare avanti. Siamo classificati come una compagnia aerea a 4 stelle con un elevato livello di sicurezza e siamo membri di Star Alliance. Questo non cambierà”.

Prosegue il CEO di Ethiopian Airlines: “L’inchiesta sull’incidente è a buon punto e apprenderemo la verità. In questo momento, non voglio speculare sulla causa. Molte domande sull’aereo B737 MAX rimangono senza risposte e prometto una cooperazione piena e trasparente per scoprire cosa è andato storto. Come è ben noto nel nostro settore dell’aviazione globale, la formazione sulle differenze tra il B737 NG e il B737 MAX raccomandata da Boeing e approvata dalla Federal Aviation Administration statunitense, richiedeva un computer-based training, ma noi siamo andati oltre. Dopo l’incidente del volo Lion Air ad ottobre, i nostri piloti che volano sul Boeing 737 MAX 8 hanno ricevuto una formazione completa sul bollettino di servizio emanato da Boeing e sulla Emergency Airworthiness Directive emessa dalla FAA statunitense. Tra i sette simulatori Full Flight che possediamo e gestiamo, due di questi sono per B737 NG e B737 MAX. Siamo l’unica compagnia aerea in Africa, tra le pochissime al mondo, con il B737 MAX full flight Simulator. Contrariamente ad alcuni resoconti dei media, i nostri piloti sono stati addestrati su tutti i simulatori appropriati. Gli equipaggi erano ben addestrati su questo aeromobile. Subito dopo l’incidente e in seguito alla somiglianza con l’incidente della Lion Air, abbiamo messo a terra la nostra flotta MAX 8. In pochi giorni, l’aereo è stato messo a terra in tutto il mondo. Io sostengo pienamente questo. Finché non avremo risposte, mettere a rischio altre vite è troppo”.

Tewolde GebreMariam ribadisce poi la totale fiducia in Boeing: “Vorrei essere chiaro: Ethiopian Airlines crede in Boeing. Sono stati nostri partner per molti anni. Più dei due terzi della nostra flotta è Boeing. Siamo stati la prima compagnia aerea africana a far volare il 767, il 757, il 777-200LR, e siamo stati la seconda nazione al mondo (dopo il Giappone) a prendere in consegna il 787 Dreamliner. Meno di un mese fa, abbiamo preso in consegna altri due nuovi 737 aerei cargo (una versione diversa da quella dell’incidente). L’aereo coinvolto nell’incidente aveva meno di cinque mesi. Nonostante la tragedia, Boeing ed Ethiopian Airlines continueranno ad essere ben collegate in futuro”.

“Siamo inoltre orgogliosi della nostra unione con l’Aviazione Americana. Il grande pubblico non sa che Ethiopian Airlines è stata fondata nel 1945 con l’aiuto di Trans World Airlines (TWA). Nei primi anni, i nostri piloti, equipaggi di volo, meccanici e dirigenti erano in realtà dipendenti di TWA. Negli anni ’60, dopo il passaggio di consegne, TWA ha continuato a fornire consulenza e abbiamo continuato a utilizzare jet americani, motori americani e tecnologia americana. I nostri meccanici sono certificati dalla Federal Aviation Administration (FAA). Il nostro primo servizio di trasporto diretto di passeggeri verso gli Stati Uniti è iniziato nel giugno 1998 e oggi abbiamo voliamo diretti in Africa da Washington, Newark, Chicago e Los Angeles. Quest’estate, inizieremo a volare da Houston. Abbiamo anche voli cargo per Miami, Los Angeles e New York. Il traffico passeggeri dagli Stati Uniti in Africa è aumentato di oltre il 10% nell’ultimo anno, secondo solo all’Europa in termini di aumento percentuale. Il futuro è luminoso ed Ethiopian Airlines sarà qui per soddisfare la domanda”.

“In meno di un decennio, Ethiopian Airlines ha triplicato le dimensioni della sua flotta: ora abbiamo 113 aeromobili Boeing, Airbus e Bombardier che volano verso 119 destinazioni internazionali in cinque continenti. Abbiamo una delle flotte più giovani del settore, la nostra età media della flotta è di cinque anni mentre la media del settore è di 12 anni. Ogni anno, la nostra Aviation Academy forma più di 2.000 piloti, assistenti di volo, addetti alla manutenzione e altri dipendenti per Ethiopian Airlines e diverse altre compagnie aeree africane. Siamo la società a cui altri si rivolgono per l’esperienza nell’aviazione. Negli ultimi 5 anni, abbiamo investito più di mezzo miliardo di dollari in formazione e altre infrastrutture nella nostra base di Addis Abeba”.

“Lavoreremo con gli investigatori in Etiopia, negli Stati Uniti e altrove per capire cosa è andato storto con il volo ET 302. Continueremo a lavorare con Boeing e altri dopo questa tragedia per rendere i cieli più sicuri per il mondo”, conclude Tewolde GebreMariam.

Dennis Muilenburg, Chairman, President & CEO, The Boeing Company, ha risposto al CEO di Ethiopian Airlines: “Come lead engineer di un progetto all’inizio della mia carriera, ho visto il mio amico pilota salire nel cockpit di un prototipo e farlo volare per la prima volta. Atterrò sano e salvo, con esaltazione e sollievo, un vivido ricordo che porto con me ogni giorno. Sapere che la vita di qualcuno dipende dal tuo lavoro è una sensazione indimenticabile, ed è condivisa da tutti noi in Boeing. Ci atteniamo ai più alti standard di sicurezza, eccellenza e integrità del nostro lavoro perché la posta in gioco non potrebbe essere più alta. Da quando abbiamo appreso degli incidenti del 737 MAX, abbiamo pensato alle vite perse e all’impatto sulle persone in tutto il mondo e in tutta la comunità aerospaziale. Tutti i soggetti coinvolti hanno dovuto affrontare un dolore inimmaginabile. Siamo onorati dalla loro capacità di recupero e ispirati dal loro coraggio. Nelle settimane successive all’incidente Ethiopian Airlines Flight 302, gli equipaggi della compagnia aerea hanno dimostrato questo, continuando a servire il pubblico con distinzione e professionalità. Come ha affermato ieri il CEO della compagnia aerea Ato Tewolde GebreMariam nella sua accorata dichiarazione, questa tragedia non spegnerà Ethiopan e non cambierà il nostro rapporto duraturo con la sua squadra. Per quelli di noi che hanno lavorato con loro nel corso degli anni, questo non sorprende”.

Prosegue il CEO di Boeing: “Ethiopian Airlines ha una storia orgogliosa che si estende per oltre sette decenni. In quel periodo, Ethiopian è stata un pioniere e un leader nel nostro settore, che ha lanciato l’Africa nell’era del jet, collegando il continente a tutti gli angoli del globo con la sua vasta rete e guadagnandosi una reputazione per servizio e sicurezza. Più che una semplice compagnia aerea, Ethiopian rappresenta l’orgoglio e il progresso di un grande popolo e un simbolo, ‘The New Spirit of Africa’. Impariamo tutti da questa esperienza. Siamo spalla a spalla in collaborazione con il team di Ethiopian per estendere le nostre più sentite condoglianze alle famiglie, agli amici e alle comunità dei passeggeri e dell’equipaggio”.

Conclude Dennis Muilenburg: “Con un valore condiviso di sicurezza, assicuriamo che stiamo portando tutte le risorse di The Boeing Company, lavorando insieme instancabilmente per capire cosa è successo e fare tutto il possibile per garantire che non accada di nuovo. Tutti noi ringraziamo Ethiopian Airlines per il loro impegno e condividiamo la loro determinazione a fare tutto il possibile per costruire un air travel system ancora più sicuro. Boeing è unita con tutti i nostri clienti e partner per guadagnare e rafforzare la fiducia del pubblico in noi ogni giorno”.

(Ufficio Stampa Ethiopian Airlines – Boeing – Photo Credits: Boeing)

L’articolo Ethiopian Airlines ribadisce la sua fiducia in Boeing proviene da MD80.it.


(Fonte: md80.it)