ISPEZIONE EASA – AGENZIA EUROPEA PER LA SICUREZZA AEREA – IN ENAC EVIDENZIA ELEVATI LIVELLI NEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA E NELLE SEGNALAZIONI DI EVENTI AERONAUTICI Tempo di lettura: 2 minuti

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che dall’11 al 15 giugno scorsi, un team di ispettori dell’EASA, l’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea, ha condotto un audit per la verifica degli standard normativi e procedurali relativi al sistema di gestione della sicurezza denominato Systemic Enablers for Safety Management (SYS) e sulle segnalazione degli eventi aeronautici – occurrence reporting.

Si è trattata della prima ispezione in Italia di questo tipo, e della terza in assoluto condotta in Europa dai team dell’EASA. L’audit ha avuto un carattere ‘trasversale’ interessando più settori e riguardando principalmente l’esame del sistema di gestione della sicurezza dell’ENAC e le modalità di implementazione in Italia del regolamento comunitario numero 376 del 2014 e del relativo sistema denominato eE-MOR (electronic ENAC – Mandatory Occurrence Reporting), finalizzato alla raccolta e all’analisi delle segnalazioni obbligatorie degli eventi aeronautici.

Il team EASA, composto da quattro ispettori, ha preso in esame l’organizzazione dell’ENAC, la manualistica e le procedure interne, il sistema di reporting eE-MOR, il database delle segnalazioni ricevute e l’interconnessione tra il database nazionale degli eventi gestito dall’ENAC e il “Sistema di segnalazione volontaria” (voluntary report) dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo, ANSV, che svolge le inchieste di sicurezza relative agli incidenti e agli inconvenienti occorsi ad aeromobili dell’aviazione civile.

Al termine della loro attività gli ispettori EASA hanno evidenziato alcuni punti di miglioramento ed hanno espresso apprezzamento per l’efficacia del Management System dell’ENAC e per l’elevato livello qualitativo del sistema istituito dall’ENAC per la raccolta, la conservazione e l’analisi delle segnalazioni degli eventi.

Il Direttore Generale dell’ENAC Alessio Quaranta ha commentato positivamente l’esito dell’audit: “Le regole comuni europee per l’aviazione civile hanno comportato un cambiamento radicale nella gestione della sicurezza aeronautica negli Stati membri. L’ispezione ricevuta la scorsa settimana per la verifica degli standard conseguiti rispetto all’innovativo sistema di management system e di reportistica sugli eventi aeronautici, ha dimostrato l’elevato livello raggiunto dall’Ente nell’implementazione dei requisiti regolamentari previsti dall’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea, confermando ancora una volta gli alti standard raggiunti dall’ENAC in termini di sicurezza del volo e del trasporto aereo”.

(Ufficio Stampa ENAC)

Condividi su:

(Fonte: md80.it)