Non passa più dalle agenzie la battaglia della disintermediazione. Lo dimostrano le ultime mosse dei grandi dell’ecommerce turistico, secondo le quali lo scontro sulla vendita diretta pare ormai una questione tutta interna al mondo della tecnologia.

Come spiega il servizio di apertura del giornale di oggi, internet e dettaglianti avrebbero smesso di rubarsi i clienti a vicenda, assestandosi sulle rispettive posizioni. Per contro, il web è diventato terreno di caccia libera per gli intermediari: tra Ota e motori di ricerca del miglior prezzo, i passaggi della filiera sono addirittura aumentati.

Sul fronte dei vettori, il giornale di oggi dà spazio a Meridiana, che per la winter riprende le operazioni su Natal, in Brasile, e a breve effettuerà anche un volo su Capo Verde. Ma arriveranno anche gli operativi su Cuba e sul Mozambico.

Ad annunciare, invece, una serie di iniziative dedicate esclusivamente al trade è Gianni Rotondo, general manager Italia di Royal Caribbean. Un modo per ringraziare gli agenti di viaggi: secondo Rotondo, infatti, si deve a loro il notevole incremento di vendite del 2015.

Ed è dedicato al trade anche il workshop che il Brasile organizza a TTG Incontri. Dopo un anno di assenza, infatti, il Paese ha infatti deciso di tornare in fiera con un evento che avrà la durata di due giorni e prevederà inviati mirati tra seller e buyer.

Naviganti.org