Lufthansa utilizza la telemedicina a bordo della sua flotta a lungo raggioTempo di lettura: 3 minuti

Come prima compagnia aerea al mondo, Lufthansa ha equipaggiato tutti gli aerei a lungo raggio con il sistema ECG (elettrocardiogramma) mobile CardioSecur. In caso di emergenze mediche a bordo, il sistema compatto e intuitivo consentirà agli assistenti di volo senza esperienza cardiologica di registrare un ECG e inviare i risultati del test direttamente a una hotline medica a terra. Il sistema è stato inizialmente testato nel 2018 sulla flotta A380 e ora sarà disponibile per le emergenze mediche su tutti i velivoli a lungo raggio all’interno della flotta Lufthansa.

“La salute dei nostri passeggeri è molto vicina ai nostri cuori. Soprattutto quando si sentono male a bordo, dovrebbero sapere che sono in buone mani con Lufthansa. I risultati dell’ECG a riposo condotto direttamente a bordo dell’aeromobile forniscono una base migliore per decidere se è necessario deviare un aereo per fornire assistenza medica a terra in caso di emergenze mediche”, afferma il Dr. Sven-Karsten Peters, cardiologo con Lufthansa Medical Service.

Gli eventi cardiovascolari sono la causa più comune di incidenti medici a bordo. Se ci sono dei medici sul volo, sono in grado di utilizzare il defibrillatore fino a una soluzione per affrontare al meglio la situazione. Tuttavia, i risultati di tale macchina non possono sostituire un ECG.

Con un peso di soli 50 grammi, il sistema ECG mobile compatto, sviluppato e distribuito da Personal MedSystems GmbH sotto il nome di CardioSecur, non occupa molto spazio o peso. Consiste in un’app sul flight attendant Cabin Mobile Device (mini iPad) e una piccola borsa con un cavo ECG e quattro elettrodi monouso. Se un passeggero lamenta problemi cardiaci, il sistema può registrare un ECG in pochi e brevi passaggi: in primo luogo, l’assistente di volo stabilisce una connessione Internet tramite la rete FlyNet WiFi con il Cabin Mobile Device e avvia l’app. L’equipaggio quindi collega il cavo ECG ai quattro elettrodi e li posiziona sul torace del passeggero. L’app registra un ECG a 12 derivazioni; parametri aggiuntivi come l’età, il peso, il sesso, la pressione sanguigna e la saturazione di ossigeno del paziente vengono rilevati manualmente.

Questi dati saranno poi trasferiti dall’app alla medical hotline of International SOS (ISOS). Questo Lufthansa partner può essere contattato da piloti e purser 24 ore su 24, 7 giorni su 7 in caso di domande mediche. L’ISOS valuterà l’ECG e fornirà consulenza al personale di bordo tramite telefono in base ai dati raccolti. Il cockpit crew dovrà quindi prendere la decisione finale in merito alla necessità di deviare l’aereo. Se c’è un medico tra i passeggeri a bordo, potrà utilizzare l’expert mode sull’app per monitorare l’attività cardiaca.

Il programma esistente “Doctor on Board” consente al personale di bordo di identificare rapidamente i medici presenti a bordo, comprese le loro specialità. Questo programma fornito da Austrian Airlines, Lufthansa e SWISS ha attualmente 11.000 medici partecipanti provenienti da tutte le specialità, che possono fornire assistenza in caso di incidenti medici. A tale scopo, è disponibile un emergency kit equipaggiato in modo ottimale che supera i requisiti normativi, insieme ad altri materiali. L’equipaggio è anche ben preparato per le emergenze e riceve un first aid training ogni anno.

Un’ulteriore novità: Lufthansa offre ora un servizio di assistenza medica in collaborazione con il fornitore di servizi Medical Travel Companion. I passeggeri possono scegliere di prenotare un’infermiera, un paramedico o un medico durante l’intero volo. Lufthansa è la prima compagnia aerea europea ad offrire questo servizio. Il programma di accompagnamento medico ha diversi pacchetti tra cui i passeggeri possono scegliere, a seconda delle esigenze.

(Ufficio Stampa Deutsche Lufthansa AG)

L’articolo Lufthansa utilizza la telemedicina a bordo della sua flotta a lungo raggio proviene da MD80.it.


(Fonte: md80.it)