Nella settimana tra 10 e 16 settembre scorsi presso l’aeroporto di Alghero – Fertilia è stata svolta un’ananlisi, promossa dall’assessorato al turismo della Regione Sardegna, sull’utenza dei voli di linea in partenza. I risultati di tale analisi, che tracciano un profilo fedele e aggioranto del viaggiatore – specie di quello low cost,  sono stati presentati oggi in una conferenza stampa tenutasi presso lo scalo catalano che ha visto la partecipazione dell’assessore regionale del turismo Luigi Crisponi, dal responsabile scientifico del progetto Roberto Devoto e da Mario Peralda, direttore generale della SOGEAAL (società di gestione dell’aeroporto algherese), partner del lavoro.
Un’indagine campionaria, dal titolo ‘Trasporti e territorio’, sviluppata dalla Facoltà di Ingegneria di Cagliari,  è stata svolta sui passeggeri in partenza per 155 tratte nazionali e internazionali, operate da Alitalia – Airone e da vettori low cost (95% Ryanair e, in minima parte, Easy Jet, Germanwings e Volotea) con l’obiettivo di conoscere le peculiarità del turista e valutarne il rapporto col territorio, in particolare la ricaduta economica della sua presenza. 

 

 

(Fonte: IlVolo.it)