Ritorno all’utile per Norwegian nel secondo trimestre

norwegianSecondo trimestre in utile per Norwegian, con profitti per 33,71 milioni di euro rispetto al rosso di 73,18 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso. Il risultato è stato positivamente influenzato da una riduzione dei costi unitari, diminuiti del 9% in questo trimestre e del 19% se si esclude il carburante. Anche alcuni eventi eccezionali hanno contribuito a diminuire i costi in questo trimestre. I costi sono inferiori nonostante la più grande crescita di sempre della capacità della compagnia, +48%, e i costi crescenti del carburante. Nel trimestre Norwegian ha trasportato 10 milioni di passeggeri, pari ad un incremento del 16%; il load factor del vettore è stato dell’86,8%, con una riduzione dello 0,9% rispetto allo stesso periodo del 2017.

 

«Pur essendo nel picco della nostra fase di crescita, siamo riusciti a registrare profitto e a ridurre i costi unitari nel secondo trimestre. Nel tempo, questa crescita rallenterà e raccoglieremo ciò che abbiamo seminato, con beneficio dei nostri clienti, del personale e degli azionisti» ha affermato l’amministratore delegato di Norwegian, Bjorn Kjos (nella foto). Durante il secondo trimestre Norwegian ha introdotto tre nuovi Boeing 787 – 9 Dreamliners e due Boeing 737 Max 8 nella propria flotta. In totale quest’anno la compagnia riceverà 11 Boeing 787-9 Dreamliner, 12 Boeing 737 Max 8 e 2 Boeing 737-800, questi ultimi già consegnati. Con un’età media di soli 3,7 anni, la flotta Norwegian è una delle più “verdi” e moderne al mondo.

Naviganti.org