Ryanair: il Tar sospende il provvedimento Antitrust sui bagagli a mano

ryanairIl Tar del Lazio haha accolto la richiesta di sospensiva del provvedimento Antitrust che bloccava le nuove norme sui bagagli a mano di Ryanair, la cui partenza era prevista per il primo novembre scorso. Come scrive oggi Il Sole 24 Ore, i passeggeri italiani, per il momento, pagheranno il supplemento per i bagagli a mano quando prenderanno un volo Ryanair. Il tribunale, dal «sommario esame proprio della presente fase», ritiene che «si palesano profili rilevanti, da approfondire comunque nella più appropriata sede di merito, in ordine all’effettiva conformazione del provvedimento impugnato con il ricorso introduttivo», cioè il provvedimento dell’Antitrust che bloccava la pratica considerata scorretta.

La decisione definitiva ci sarà dopo l’udienza di merito fissata per il 27 febbraio. Intanto, ricorda Altroconsumo, va avanti il procedimento dell’Antitrust per pratica commerciale scorretta. E l’associazione dei consumatori raccomanda ai viaggiatori che hanno già acquistato il biglietto di conservare le prove dei pagamenti.

La nuova normativa di Ryanair puntava a consentire il trasporto gratuito solo per una piccola borsa; il trasporto di un secondo bagaglio a mano, invece, sarebbe dovuto costare dagli 8 ai 10 euro, o 6 in caso di imbarco prioritario.

Naviganti.org