Spohr, Lufthansa: «Alitalia sì, ma solo se ristrutturata»

Lufthansa

Lufthansa ribadisce l’interesse per Alitalia, a condizione di una significativa ristrutturazione sul modello di quanto accaduto con Swissair: lo spiega oggi Il Corriere della Sera, citando il ceo del gruppo tedesco Carsten  Spohr, a margine dell’evento di presentazione della nuova livrea Lh: «Se questo non accade (la ristrutturazione, ndr) per noi non ha senso andare avanti nella trattativa anche se l’Italia è il nostro secondo mercato e mi sembra che si stia facendo poco in questo senso».

 «La nostra posizione non cambia – ribadisce Spohr -: per noi il vettore italiano, per come si presenta oggi non è interessante. E a Roma lo sanno: il nostro impegno ci sarà quando la compagnia sarà ristrutturata per bene». E questo percorso, che senza dubbio includerà anche licenziamenti, secondo il ceo è ben chiaro: «Il governo italiano ha di certo gli strumenti per intervenire e penso che questo processo debba essere lasciato in mano ai commissari straordinari che dovranno intervenire nei prossimi mesi». Successivamente «quando e se Alitalia dovesse diventare interessante per noi allora ci rivedremo con i vertici per discutere con loro quale forma di collaborazione tra le due società».

Naviganti.org