Trasporto aereo. Iata: +7% nei viaggi rispetto al 2016

Montreal, Canada – Secondo le statistiche mondiali edizione 2017 diffuse dall’associazione

4327

(WAPA) – Iata (International Air Transport Association, associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato le statistiche sullo stato del settore per l’anno 2016, che mostrano come le compagnie abbiano trasportato lo scorso anno 3,8 miliardi di passeggeri sui servizi pianificati, un incremento pari al 7% rispetto al 2015 ed in rappresentanza di ulteriori 242 milioni di viaggi aerei. Queste informazioni sono incluse nell’edizione 2017 di Iata “World Air Transport Statistics” (“Wats”), l’annuario delle performance del settore.

Punti salienti delle prestazioni nel 2016:

Passeggeri
– Ancora una volta le compagnie della regione Asia-Pacifico hanno trasportato il maggior numero di passeggeri. La classificazione regionale è:
Asia-Pacifico 35% di quota-mercato (1,3 miliardi, +11,3% rispetto al 2015)
Europa quota di mercato 26% (992,4 milioni, in aumento del 6,1% se paragonato al 2015)
Nord America quota del 24% (911,5 milioni, in crescita del 3% rispetto al 2015)
America Latina quota del mercato del 7% (275,1 milioni, incremento dell’1,8% se confrontato al 2015)
Medio Oriente quota del mercato del 5% (206,1 milioni, in rialzo del 9,1% rispetto al 2015)
Africa quota del mercato del 2% (84 milioni, in aumento del 6% rispetto al 2015).

– Le prime cinque aviolinee classificate per il totale di passeggeri trasportati (nazionali ed internazionali) sono state:
Southwest Airlines (151,8 milioni)
American Airlines (144,2 milioni)
Delta Air Lines (143,3 milioni)
China Southern Airlines (114,5 milioni)
Ryanair (112 milioni).

– Le prime cinque coppie aeroporti internazionali/regionali sono state quasi identiche a quelle del 2015 e sono tutte nella regione Asia-Pacifico:
Hong Kong-Taipei (5,2 milioni, in crescita del 2,1% dal 2015)
Giacarta-Singapore (3,4 milioni, in aumento dello 0,9% rispetto al 2015))
Bangkok Suvarnabhumi-Hong Kong (3 milioni, una diminuzione del 3,14% rispetto al 2015)
Kuala Lumpur-Singapore (2,8 milioni, incremento del 3,3% rispetto al 2015)
Hong Kong-Seoul (2,8 milioni, in calo del 15% rispetto al 2015).

– Le prime cinque coppie aeroportuali per passeggeri domestici erano anche in questo caso nell’area Asia-Pacifico:
Jeju-Seoul Gimpo (11,6 milioni, +4,6% se confrontato al 2015)
Sapporo/Tokyo-Haneda (7,7 milioni, -1,2% rispetto al 2015)
Fukuoka/Tokyo-Haneda (7,3 milioni, una diminuzione del 4% se paragonato al 2015)
Melbourne-Tullamarine-Sydney (7,3 milioni, in calo del 4,6% rispetto al 2015)
Hanoi-Ho Chi Minh City (6,4 milioni, +16,2% rispetto al 2015).

Traffico-passeggeri per nazionalità
Una nuova voce disponibile quest’anno nell’edizione Wats+ è la classifica dei numeri di passeggeri in termini di nazionalità (cittadinanza). I punti salienti includono:
– I cittadini americani sono i viaggiatori più prevalenti del mondo. Circa 810 milioni di passeggeri hanno viaggiato con passaporti statunitensi nel 2016, compreso il 21% di tutti i passeggeri a livello mondiale.
– Anche internazionalmente i cittadini americani hanno preso i primi posti, compreso il 9,5% dei viaggiatori. Questo risultato è stato seguito dai cittadini del Regno Unito (7,8%), della Germania (6,5%), della Cina (6,4%) e della Francia (4,1%).
– Anche a livello domestico i cittadini statunitensi sono stati i viaggiatori più prevalenti (29,9%), seguiti da Cina (19,0%), India (5,2%), Indonesia (4,4%) e Giappone (3,5%).

New Model Airlines
Nma (Iata lo definisce come modello di business basato su tariffe più basse), una classifica che comprende i vettori low-cost (Lcc), in rappresentanza del 28,3% di tutti i passeggeri nel 2016, +27,1% di quelli nel 2015. Il network delle aviolinee rappresenta il 69,5% dei passeggeri totali mentre i vettori leisure hanno contribuito per il 2,2% ai volumi dei passeggeri.
Espresse in Revenue Passenger Kilometer (Rpk), le Nma rappresentano il 20% del traffico globale, che riflette la concentrazione di questo settore sul volo a corto raggio. Con la stessa misura Rpk, i vettori rappresentano il 77% del traffico con le compagnie leisure che includono il 3% del traffico.

Cargo
Le prime cinque aviolinee classificate in termini di tonnellate di merci totali trasportate sui servizi di linea sono:
FedEx Express (7,1 milioni)
United Parcel Service (4,7 milioni)
Emirates Airline (2,5 milioni)
Qatar Airways (1,8 milioni)
Cathay Pacific Airways (1,6 milioni)

Alleanze
Star Alliance ha mantenuto la propria posizione come la più grande alleanza di compagnie aeree nel 2016 con il 38% del totale del traffico di linea (in Rpk), seguita da SkyTeam (33%) ed oneworld (29%). (Avionews)
(006)

-1207634
(World Aeronautical Press Agency – )

(Fonte: Avionews.com)