Trasporto regionale in Lombardia, gli impegni di Trenitalia entro il 2022

Ferrovie NordLa proposta fatta a Regione Lombardia da Trenitalia la scorsa settimana per migliorare il trasporto regionale lombardo prevede tutti i nuovi treni regionali entro il 2022, con tre anni di anticipo rispetto al previsto, ma anche il dimezzamento dell’età media dei convogli, da 20 anni a 10, e il miglioramento della puntualità del 12,5% entro il 2021. Altri impegni sono il dimezzamento delle cancellazioni dei treni e l’aumento del 6% della soddisfazione del viaggio nel suo complesso (puntualità, pulizia, comfort, informazioni e permanenza a bordo). Il piano è stato illustrato nel dettaglio a Milano da Orazio Iacono, amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia.

Il rinnovo della flotta di Trenord proposto da Trenitalia – che dovrà trovare copertura nel contratto di servizio con la Regione – sarà possibile ricorrendo all’accordo quadro siglato da Trenitalia con le aziende costruttrici, vincitrici della gara internazionale. I nuovi treni, Rock e Pop, la cui consegna inizierebbe nella seconda metà 2019 per concludersi nel 2022, sono costruiti attorno alle esigenze dei pendolari e del personale di bordo. Sono treni più comodi, più sostenibili sul piano ambientale, più accessibili anche alle persone a ridotta mobilità e con disabilità. Inoltre, saranno dotati di tutti i livelli di comfort e di telecamere a circuito chiuso, che diffonderanno “live” sui monitor di bordo le immagini, aumentando la security a bordo treno. 

Naviganti.org