In partnership con l’aeroporto di Budapest e con il Comitato che patrocina la candidatura della capitale ungherese per le Olimpiadi e Paralimpiadi 2024, Wizz Air ha scoperto la livrea dei suoi aeromobili dedicati alla città di Budapest. La compagnia ha decorato un aeromobile Airbus A321 e un Airbus A320 della sua flotta basata a Budapest con una livrea caratterizzata da elementi di design che riflettono le onde del fiume Danubio che scorrono, oltre allo storico monumento della Statua della Libertà situato su una delle colline più alte della capitale ungherese. L’aeromobile A321 con la livrea design Budapest 2024 è entrato nella flotta lo scorso 24 novembre; l’A320 comincerà ad operare i suoi voli commerciali da domani. Entrambi gli aeromobili vestiranno la nuova livrea per l’intera durata del concorso per l’assegnazione dei Giochi Olimpici e Paralimpici, fino al 31 agosto 2017.
Wizz Air opera attualmente da due basi ungheresi, Budapest e Debrecen, con un totale di 11 aeromobili nel Paese e ha recentemente annunciato un aeromobile aggiuntivo per la flotta di Budapest da aprile 2017. Nel corso dei dodici mesi passati fino al 31 ottobre 2016, Wizz Air ha trasportato 3,4 milioni di passeggeri sulle da Budapest e ha già annunciato il lancio di quattro nuove rotte, tra cui Faro, Hannover, Bergen e Lamezia Terme.
“Quale compagnia aerea con le sue radici in Ungheria, siamo lieti di contribuire oggi alla costruzione e all’ulteriore promozione del brand Budapest a livello internazionale – ha commentato József Váradi, ceo di Wizz Air –. Dal 2004, quando la compagnia è decollata per la prima volta, abbiamo guadagnato la fedeltà e la fiducia di circa 18,5 milioni di passeggeri sul nostro network di rotte ungheresi, e quest’anno raggiungeremo un numero record di passeggeri annui mai trasportato da una compagnia aerea da/per l’Ungheria. L’aereo Wizz Air con livrea Budapest 2024 aiuterà a creare interesse internazionale e a ispirare la gente a visitare Budapest, poiché continuiamo ad accrescere la capacità e ad estendere il nostro network di rotte in Ungheria”.

(trasporti-italia.com)

Naviganti.org