Traffico domestico in recupero per lo scalo di Fiumicino. Dopo l’arresto registrato nei primi mesi del 2014, la domanda nazionale inverte la rotta e il periodo da gennaio a ottobre si chiude con un incremento del 2,8 per cento rispetto allo stesso periodo del 2013.

“I primi dieci mesi dell’anno – indica l’ad di Aeroporti Di Roma, Lorenzo Lo Presti – si chiudono con crescita complessiva del 6 per cento. La componente europea ha segnato un più 7 per cento, un più 3,7 per cento il traffico lungo raggio, mentre da giugno è tornato a crescere anche il traffico domestico, ora a quasi più 3 per cento”.

Proseguon,o intanto, gli investimenti infrastrutturali del Leonardo da Vinci. “Nel 2014 sono stati investiti 170 milioni di euro” indica l’ad, spiegando quali sono le aree di intervento. “La nuova infrastruttura del Molo C sarà aperta entro il 2016. Stiamo poi procedendo con i lavori di rifacimento della pista 3 senza interferire con il traffico”.

Interventi rilevanti, infine, per l’automazione di due infrastrutture destinate allo smaltimento bagagli e che, evidenzia Lo Presti, “hanno registrato criticità per lo sciopero di Alitalia durante l’estate”.

Naviganti.org