“I lanci di missili balistici sono stati condotti su rotte aeree internazionali o presso di esse senza preavviso, creando notevole preoccupazione per la sicurezza internazionale dell’aviazione civile in questa zona” si legge nel bollettino dell’ICAO, diffuso dalla Rosaviazia.

Il presidente ha inviato dei messaggi alla Corea del Nord, “invitando a rispettare le disposizioni della Convenzione sull’aviazione civile internazionale”. Ci si aspetta che la Corea del Nord, come paese firmatario della convenzione, comunicherà ai paesi vicini qualsiasi attività o incidenti sul suo territorio, poiché possono costituire fattori di rischio per le piste dell’aviazione civile vicine o nelle vicinanze dei voli.

E’ stato rilevato che, come una nuvola di cenere vulcanica di un’eruzione locale, un lancio condotto nello spazio aereo dei test missilistici, può influenzare l’attività dell’aviazione civile.

“L’ICAO si impegna a collaborare con la Corea del Nord per ogni problema e rimane in contatto con essa e gli stati vicini da anni, per migliorare lo scambio di messaggi in materia di sicurezza del volo” si legge nel comunicato.

Naviganti.org