EgyptAir sostituisce Air Sinai sui voli per Tel Aviv dopo 40 anni di pausa – – Naviganti.org


EgyptAir sostituisce Air Sinai sui voli per Tel Aviv dopo 40 anni di pausa

Il primo volo commerciale Egyptair per Israele è atterrato all’aeroporto Ben-Gurion domenica 3 ottobre. La compagnia di bandiera egiziana ora effettuerà quattro voli commerciali settimanali di andata e ritorno tra Tel Aviv e Il Cairo.

Il volo copre una distanza di appena 245 miglia in ogni direzione ed è bloccato a 80-85 minuti in ogni direzione. EgyptAir utilizzerà un Airbus A220-300 per la rotta.

Il volo di domenica è stato salutato con il tradizionale saluto con i cannoni ad acqua per celebrare lo storico evento.

L’elenco dei voli diretti tra Il Cairo e Tel Aviv arriva dopo l’incontro di tre settimane fa tra il presidente egiziano Abdel-Fattah El-Sisi e il primo ministro israeliano a Sharm El-Sheikh.

I due leader hanno discusso degli ultimi sviluppi riguardanti il ​​processo di pace in Medio Oriente, secondo diverse fonti.

L’Egitto è stato il primo paese arabo a stabilire relazioni diplomatiche complete con Israele dopo aver firmato il trattato di pace di Camp David del 1979. I voli tra i due paesi sono stati offerti da una sussidiaria di Egyptair, chiamata Air Sinai, su aerei non contrassegnati senza bandiera egiziana.

La storia qui è che nel 1979, quando Egitto e Israele firmarono uno storico trattato di pace, questo segnò che i due paesi potevano introdurre una rotta dell’aviazione civile attiva.

Tuttavia, il trattato tra Egitto e Israele non era del tutto popolare nel mondo arabo, quindi l’Egitto ha cercato una strategia piuttosto insolita che servisse da modo per sminuire le relazioni tra i paesi.

Questo ha segnato l’inizio di Air Sinai nel 1982, che operava voli esclusivamente tra Il Cairo e Tel Aviv.

La consociata EgyptAir gestiva una flotta di due Airbus A220 non contrassegnati che in realtà appartenevano a EgyptAir. Air Sinai ha operato questi voli su base wet lease, il che significa che gli aerei e gli equipaggi erano entrambi forniti da EgyptAir.

La compagnia aerea aveva anche il proprio codice e numeri di volo, invece di utilizzare il designatore “MS” per EgyptAir, Air Sinai ha invece utilizzato “4D” come codice della compagnia aerea.

Dopo la firma degli accordi di Abraham l’anno scorso e l’inaugurazione dei voli per Israele da parte di altre compagnie aeree arabe come Emirati Arabi Uniti, Marocco, Sudan e la scorsa settimana la Gulf Air del Bahrain, EgyptAir ha deciso di parlare allo scoperto dei suoi voli per Israele, poiché il volo di ieri è atterrato all’aeroporto Ben Gurion ed è stato accolto come un volo inaugurale su una nuova rotta.

Nel frattempo, secondo un piano di sviluppo economico e sociale presentato dal Ministero della Pianificazione egiziano al parlamento, la compagnia di bandiera del paese EgyptAir acquisterà nove aerei entro la fine del 2023.

Egitto oggi riferisce che otto di questi saranno acquisiti tramite l’attuale configurazione del contratto di locazione della compagnia aerea, inclusi quattro che saranno ricevuti nel 2022.

Il piano prevede anche la costruzione di un nuovo terminal aeroportuale con una capacità stimata di quattro milioni di passeggeri all’anno presso l’aeroporto Borg Al Arab di Alessandria.

Il settore dell’aviazione civile riceverà 591 milioni di dollari per l’anno finanziario 2021-22

  • Nato e cresciuto a Nairobi, in Kenya, l’amore di Victor per l’aviazione risale a quando aveva 11 anni. Vivendo vicino all’aeroporto internazionale Jomo Kenyatta, ha sviluppato un amore per gli aerei e ricorda persino di aspirare a diventare un futuro dirigente di una compagnia aerea per Kenya Airways. Ha anche una passione per le arti e ama scrivere e aveva il suo blog sull’aviazione prima di entrare in AirlineGeeks. Attualmente sta conseguendo una laurea in amministrazione aziendale presso DeKUT e aspira a fare carriera in un corso più legato all’aviazione.



(fonte: AirlineGeeks.com)

Related Posts

Prossimo Articolo